E Chi E’ Costui? Drake – Thank Me Later

Drake ThankMeLater.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Drake – Thank Me Later

Non conosco! Comunque non sentivo la mancanza di un rapper canadese. Nella prima settimana di uscita negli States con il disco d’esordio ha venduto 447.000 copie andando direttamente al numero 1. Ma non c’era la crisi del disco!

Per consolarmi, nella stessa settimana, l’ottimo Mojo di Tom Petty è andato direttamente al secondo posto con 125.000 copie, il suo miglior risultato dal 1980 e Sarah McLachlan al terzo con Laws Of Illusion con 94.000. Mi ripeto, ma non c’era la crisi del disco?

Purtroppo sì, in ogni caso dai dati di Billboard il calo è dell’11% rispetto allo scorso anno nello stesso periodo: da 159,7 milioni a 142,4 milioni che è in ogni caso ancora un bel vendere. Considerato che non siamo ancora a metà anno vuol dire che solo negli Stati Uniti alla fine dell’anno si venderanno più di 300 milioni di dischi. Senza contare le vendite digitali che a questo punto dell’anno assommano a quasi 555 milioni (non ho capito se si calcolano brani o album completi, ma penso sia per le singole canzoni) con una proiezione per oltre un miliardo di downloads.

E questo è solo il mercato legale. Ma tutti questi soldi chi se li pappa?

Concludendo su una nota di tristezza, come sospettavo, per il momento, il “sacrificio” verso una musica più commerciale di Grace Potter and the Nocturnals non ha pagato, nella seconda settimana dall’uscita il disco è già precipitato dal 19° al 55° posto!

In Inghilterra, viceversa, Time Flies 1994-2009 degli Oasis ha esordito direttamente al 1° posto e Drake al 15°.

Ad un anno esatto dalla morte di Michael Jackson (R.I.P.) avvenuta il 25 giugno del 2009 nella sola Gran Bretagna si sono venduti più di 4 milioni di dischi del suo catalogo.

Mi ripeto, chi se li pappa? Scusate la volgarità.

Bruno Conti

E Chi E’ Costui? Drake – Thank Me Laterultima modifica: 2010-06-25T19:11:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *