Novità Di Settembre Parte I. Phil Collins, Robert Plant, Linkin’ Park, Seal, Sharon Corr, Grinderman, Mavis Staples Eccetera

phil collins singles box set.jpgphil collins going back special edition.jpgrobert plant band of joy.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Dopo la pillola di qualche giorno fa con alcuni aggiornamenti sulle uscite dei primissimi giorni di settembre veniamo alle altre uscite importanti.

Filippo Phil Collins rompe un silenzio che durava da 8 anni, interrotto solo da alcune antologie e live, con il nuovo disco Going Back: devo dire che non ha avuto alcun problema a calarsi in questa nuova prospettiva del mercato che vuole edizioni a iosa di ogni nuovo disco e quindi non si è fatto mancare niente (la sua casa discografica ovviamente).

Si tratta, come da titolo, di un album che raccoglie una nutrita serie di cover che risalgono alla sua adolescenza, soprattutto materiale Motown e Soul in generale con qualche concessione al pop di quegli anni (Goin’ Back di Carole King/Byrds, Some of Your Loving di Dusty Springfield). Questo nella versione standard con 18 brani, poi c’è la versione Deluxe CD+DVD con 25 brani e il DVD con il dietro le scene, ci fa vedere il suo studio di registrazione, la sua casa, durata 90 minuti, avrà una casa grande! Non manca la versione doppio vinile, ma attenzione, questo mancava, c’è anche il cofanetto con 15 7″ (i vecchi 45 giri) per un totale di 30 brani (lato A e B). Quindi per avere la versione con il maggior numero di brani occorre comprare questa versione e avere un giradischi ancora funzionante, anche a 45 giri, complimenti al geniale pensatore! Prezzo oltre i 40 euro.

Questo è il contenuto del Box, per deduzione arrivate al contenuto delle versioni in CD:

1.HEATWAVE / IN MY LONELY ROOM
2.STANDING IN THE SHADOWS / SOMETHING ABOUT YOU
3.GIRL / AIN’T TOO PROUD TO BEG
4.GOING TO A GOGO / TEARS OF A CLOWN
5.NOWHERE TO RUN / JIMMY MACK
6.LOVE IS HERE / YOU KEEP ME HANGING ON
7.AIN’T THAT PECULIAR / TOO BUSY THINKING ABOUT MY BABY
8.TALKING ABOUT MY BABY / YOU’VE BEEN CHEATING
9.PAPA WAS A ROLLING STONE / DON’T LOOK BACK
10.GOING BACK / SOME OF YOUR LOVING
11.BLAME IT ON THE SUN / NEVER DREAMED YOU’D LEAVE
12.UPTIGHT / LOVING YOU IS SWEETER
13.TAKE ME IN YOUR ARMS / TOO MANY FISH IN THE SEA
14.DANCING IN THE STREET / YOU REALLY GOT A HOLD ON ME
15.DO I LOVE YOU / MY GIRL (Live From New York)

Data di uscita dovrebbe essere il 14 settembre.

Anche Robert Plant torna con un nuovo disco che non è l’annunciato secondo capitolo con Alison Krauss ma la rifondazione del suo primo gruppo degli anni ’60, i Band of Joy: della formazione originale non c’è più nessuno, ovviamente, ma sono più che degnamente sostituiti da…Buddy Miller, che oltre a suonare la chitarra co-produce il tutto con T-Bone Burnett, Darrell Scott, altro grande musicista che suona una miriade di strumenti a corda (e che è notevole cantautore anche in proprio, ottimo il doppio A Crooked Road di qualche mese fa), nonché, dulcis in fundo, la grande Patty Griffin che non fa rimpiangere Alison Krauss e che quest’anno ha pubblicato l’ottimo Downtown Church patty-griffin-downtown-church-o-forse-no.html, sempre prodotto da Buddy Miller ( i due, con l’aiuto di Emmylou Harris e Shawn Colvin hanno anche girato gli States come Three Girls and their Buddy, registrando anche una puntata di Soundstage, veramente molto bella e che ho goduto appieno). Il disco di Robert Plant con i Band Of Joy è veramente bello ed uscirà il 14 settembre per la Universal, mi riprometto di tornare a parlarne più diffusamente prima dell’uscita, ma le recensioni, al momento, sono tutte ottime.

linkin park a thousand suns limited.jpggrinderman 2 deluxe.jpggrinderman heathen child.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Per gli amanti del rock duro, sempre il 14 settembre, esce il nuovo disco dei Linkin’ Park, A Thousand Suns, co-prodotto con Rick Rubin (che in questo caso viene ricordato come produttore di Metallica, Slayer, Red Hot Chili Peppers ma che ha prodotto anche Johnny Cash, Neil Diamond e le Dixie Chicks, tra mille altri, “Un uomo per tutte le stagioni”). Naturalmente (ormai è un rito) non manca la limited edition con DVD, con il Making Of dell’album. Distribuzione Warner Music.

Stesso giorno, altra casa, sempre la Mute non più EMi ma distribuita in Italia dalla Self, esce il secondo dei Grinderman, Grinderman 2, esatto! Anche qua versione Deluxe che si limita alla confezione, che nella prima tiratura conterrà un libretto di 60 pagine e un poster. Il vinile, viceversa contiene un libretto da 16 pagine e il CD!! Ma per complicare il tutto, la settimana prima uscirà un mix 12″ in vinile rosso, Heathen Child che contiene una collaborazione con Robert Fripp dei King Crimson, inedita nell’album Ma allora ditemelo che mi in…zzo come l’automobilista di Gioele Dix!

seal 6 commitment.jpgsharon corr.jpgmavis staples you are not alone.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Sempre il 14 settembre (giornata ricca) sono attesi anche il nuovo Seal, 6 Committment e il primo album solista di Sharon Corr (la sorella violinista del gruppo irlandese), intititolato Dream Of You. Entrambi distribuzione Warner e senza versioni “strane”.

Per la Anti/Epitaph/Self esce anche il nuovo, atteso album di Mavis Staples You’re Not Alone, prodotto da Jett Tweedy dei Wilco, che ha anche scritto due nuovi brani per l’occasione. Non mancano cover di Randy Newman, John Fogerty e babbo Pop Staples, oltre ad una versione del traditional In Christ There Is No East or West che ricordo in una strepitosa versione strumentale di John Fahey.

blackmore's night.jpgjamey johnson the guitar song.jpgnina hagen personal jesus.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Altre uscite di metà mese. Il nuovo Blackmore’s Night, Autumn Sky, il primo per la propria etichetta Spineform, distribuzione Universal… non manca naturalmente la moglie di Blackmore, Candice Night, anche perchè se no dovrebbero cambiare nome (ho fatto la battuta!, dico sempre, non vorrei che si offenda qualche fan).

Jamey Johnson è un ottimo cantautore country (ma di quello di qualità) e questo The Guitar Song, di cui si dice un gran bene, è il suo terzo album, un doppio, diviso in White Album e Black Album, 25 canzoni registrate negli studi di Jimmy Buffett. Disco country dell’anno?

Eccola di nuovo! Nina Hagen con un nuovo album, Personal Jesus (negli altri paesi europei è già uscito da un mesetto): c’è il brano dei Depeche Mode, ma anche Gospel e Blues Tradizionale oltre che una versione di All You Fascists Bound To Lose di Woody Guthrie, per un disco che non finisce mai di stupire.

Per oggi potrebbe bastare anche se mi sono dimenticato di citare il nuovo Jerry Lee Lewis Mean Old Man che esce la settimana prossima, il 7 settembre, stranamente in due versioni, una da 10 e una da 18 brani(proprio mentre sto scrivendo il post mi dicono che il 7 uscirà solo la versione normale, la digipack deluxe settimana dopo), entrambe singole non è chiaro a chi sia destinata quella con 8 brani in meno? Misteri della discografia. Sono della partita Ronnie Wood, Eric Clapton, James Burton, Mick Jagger e Keith Richards, ma in brani diversi. E ancora Tim McGraw, Jon Brion, Slash, Kid Rock, Sheryl Crow, Merle Haggard, Shelby Lynne, Gillian Welch, Solomon Burke, Ringo Starr, John Mayer, John Fogerty, Willie Nelson, Mavis Staples, Robbie Robertson e Nils Lofgren. E quanti ce ne sono! Veramente per tutti i gusti. E pare che sia molto bello. 71 anni ma non molla, prodotto dal batterista Jim Keltner esce per la Verve/Universal.

jerry lee lewiis mean old man.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Il meglio del resto del mese alla prossima!

Bruno Conti

Novità Di Settembre Parte I. Phil Collins, Robert Plant, Linkin’ Park, Seal, Sharon Corr, Grinderman, Mavis Staples Ecceteraultima modifica: 2010-08-31T13:44:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *