Un Paio Di Informazioni Utili – Hendrix Tribute Concert Con Popa Chubby E Nuovo Album Postumo di Solomon Burke

Hendrix & Solomon Burke News

 

jimi-hendrix.jpgpopa chubby.jpg

 

 

 

 

 

 

Era un po’ di tempo che non mi dedicavo al Non Tutti Sanno Che… ma visto che oggi ho avuto un paio di informazioni interessanti da condividere, pubblico volentieri.

Partiamo con l’Hendrix Tribute Tour che dopo una prima apparizione estiva arriva anche a Milano (con un nuovo cast di musicisti) il 22 novembre 2010 al Teatro Ciak (prezzi 22.00 – 27.50). Si tratta di quello spettacolo itinerante che in giro per il mondo rende omaggio alla musica di Jimi Hendrix interpretata da musicisti di tutte le estrazioni musicali ma che hanno un unico Credo, amare l’opera del grandissimo Jimi. L’headliner della data italiana è il grande Popa Chubby (e non mi riferisco assolutamente alle dimensioni), uno dei migliori chitarristi in ambito rock-blues nel panorama mondiale. Per essere sincero gli ultimi album non mi hanno entusiamato (ma se siete anche lettori del Buscadero potete trovare molte mie recensioni del passato dedicate al musicista newyokese dove ne ho tessuto, giustamente, le lodi), chiusa parentesi anche figurativamente, occorre dire che però dal vivo rimane una vera forza della natura ed è anche titolare di uno spettacolare triplo CD Electric Chubbyland interamente dedicato alla rivisitazione del repertorio del mancino di Seattle, che sarebbe questo che vedete qua sotto (il CD).

popa chubby electric chubbyland.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Se non lo conoscete ma siete appassionati della musica di Hendrix vi consiglio seriamente di farci un pensierino perchè ne vale le pena (esiste anche un DVD Popa Chubby Plays Jimi Hendrix At The File 7 sempre sullo stesso argomento).

Ma contrariamente a quanto evidentemente pensano gli organizzatori della serata non ci sarà solo Popa Chubby (ve lo dico perché avendo acquistato il biglietto riporta solo il nome di Popa Chubby) ma saranno presenti anche Tolo Marton, lo “storico” (senza offesa) chitarrista trevigiano, uno dei migliori interpreti della chitarra rock-blues in Italia, grande virtuoso dello strumento, non mancherà anche Vic Vergeat uno dei massimi cultori del power-trio internazionale già leader nei tempi che furono degli svizzeri Toad (ma lui è nato a Domodossola) e, last but not least, come dicono quelli che parlano bene l’inglese, Danny Bryant, chitarrista di provenienza britannica anche lui grande axemen forse il più orientato verso il Blues ma nei sette album che compongono la sua eccellente discografia (anche lui trattato da chi scrive sul Busca) capace di furori e tributi Hendrixiani. Che dire? Intervenite numerosi!

solomon burke de dijk.jpg

 

 

 

 

 

 

Passando ad un altro argomento che riguarda una fresca dipartita, quella di Solomon Burke, volevo anticiparvi l’uscita per la Universal il 16 novembre del nuovo album Hold On Tight e riferirvi che non si tratta della solita operazione di sciacallaggio che spesso si scatena alla morte di un personaggio famoso. Il CD in questione doveva già uscire in questo periodo e il viaggio di Burke ad Amsterdam sarebbe servito proprio per il lancio di questo nuovo album registrato proprio in Olanda con i De Dijk, che sono un gruppo locale di qui il buon Solomon si era innamorato e aveva voluto registrare un album con loro. In pratica le canzoni dei De Dijk sono state tradotte dall’olandese in inglese e ri-registrate per l’occasione con la non trascurabile aggiunta della straordinaria voce di Solomon Burke, per l’occasione il grande soulman ha anche composto un nuovo brano Text Me che resterà il suo canto del cigno. Non manca un ospite di nome, un suo grande fan, che lo ha voluto spesso nella sua trasmissione Later with Jools Holland, il pianista britannico appare nel brano What A Woman. Siccome vedo delle faccine furbe ( e informate) vi segnalo che il disco in Olanda è già uscito il 1° ottobre, la data di cui sopra si riferisce al mercato italiano. E questo è  la canzone in questione watch?v=uVwKawBbcno, la voce è ancora incredibile rendendo più triste la sua recente dipartita quando era in piena attività. Eccolo sul palco (la qualità video non è fantastica, ma chissenefrega) con i De Dijk in una struggente Don’t Give Up On Me e in una trascinante Everybody Needs Somebody To Love. So Long Solomon!

E’ tutto anche per oggi.

Bruno Conti

Un Paio Di Informazioni Utili – Hendrix Tribute Concert Con Popa Chubby E Nuovo Album Postumo di Solomon Burkeultima modifica: 2010-10-20T19:18:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *