Novità Di Gennaio Parte III – Wanda Jackson, Eric Andersen, Cold War Kids, Amos Lee, Lori McKenna, Vinicius Cantuaria & Bill Frisell, Eccetera

wanda jackson the party ain't over.JPGamos lee mission bell.JPGcold war kids mine is yours.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Proseguiamo con il terzo elenco di novità di prossima pubblicazione in gennaio. Prima una precisazione o due: nel Blog di Repubblica c’è la lista dei migliori dell’anno 2010 fatta da Ernesto Assante e pensavo di pubblicarla come ho fatto per tante altre liste. Però quando ho letto nell’elenco tra i migliori del 2010 il disco degli Iron & Wine Kiss Each Other Clean che uscirà il 25 gennaio prossimo venturo (24 se abiti nel Regno Unito) mi sono girate un po’ le balle, perché inserire dischi non ancora pubblicati solo per fare i “fighi”?! Si chiamano forzature giornalistiche. Un po’ come quella che fecero i giornalisti americani ai tempi per inserire London Calling dei Clash tra i migliori dischi degli anni ’80 (anzi il migliore!) pur essendo uscito il 14 dicembre del 1979 (Ok, lo so che in America è uscito in ritardo a gennaio del 1980, ma non è un motivo valido). Tornando alla lista erano pure troppi, 30 titoli in ordine sparso come pure ha fatto il Mucchio Selvaggio che ne ha pubblicati 20, ma in ordine alfabetico e io non li pubblico. Potete sempre leggerli sulle riviste o in rete.

Per la serie “par condicio”, niente sconti, anche il Buscadero nella sua “mitica” rubrica New releases inserisce (già da un po’ di tempo, come altri titoli “eterni”, che non escono mai) un nuovo album di Chris Barber Memories of My Trips, uno dei luminari della musica inglese, disco dove partecipano, per la serie chi più ne ha più ne metta, Van Morrison, Eric Clapton, Mark Knopfler, Sonny Terry & Brownie McGhee, Rory Gallagher, Muddy Waters, James Cotton, Paul Jones. Lonnie Donegan, Jeff Healey e tanti altri. Incuriosito sono andato a controllare sul sito Proper che dovrebbe essere l’etichetta (sarà l’etichetta), ma non ho trovato nulla. Dopo vari giri finalmente ho trovato una data di pubblicazione: 5 settembre 2011! E allora, basta!!

Mick_Karn.jpg

 

 

 

 

 

Un’ultima notizia in breve prima di passare alle novità. Martedì scorso, 4 gennaio 2011 è morto a Londra Mick Karn, mitico bassista dei Japan. Aveva 52 anni!

Torniamo alle novità e apriamo con il nuovo disco di Wanda Jackson, si chiama The Party Ain’t Over esce per la Nonesuch/Warner il 25 gennaio ed è prodotto da Jack White. Evidentemente dopo l’ottimo Van Lear Rose di Loretta Lynn, che all’epoca aveva 71 anni, la bella moglie di White, Karen Elson (che partecipa all’album) gli lascia solo produrre ultrasettantenni visto che Wanda Jackson di anni ne ha 73, ma non li dimostra, è sempre the Queen of Rockabilly o The Female Elvis. La grinta c’è sempre, le canzoni pure e non mancano neppure i buoni musicisti: oltre a White e la Elson, ci sono Carl Broemel dei My Morning Jacket, Patrick Keeler e Jack Lawrence (dei Greenhorses e Raconteurs) e, per tenere le cose in famiglia, Jackson Smith che è il marito di Meg White nonché il figlio di Patti Smith. La data è sempre il 25 gennaio.

Così pure per un altro disco che si preannuncia assai interessante, il nuovo album di Amos Lee Mission Bell, il quarto che pubblica per la Blue Note e che da quello che ho sentito mi pare il suo migliore. Partecipano Sam Bean degli Iron & Wine, Lucinda Williams, Willie Nelson, Priscilla Ahn, Pieta Brown e James Gadson.

I californiani Cold War Kids sono al terzo album, sempre per la V2/Coop/Universal, si chiama Mine Is Yours, più raffinato e complesso dei precedenti vede Jacquire King alla produzione. Vedo delle facce perplesse? E’ il produttore di Modest Mouse, Norah Jones, Kings Of Leon e collaboratore di Tom Waits!

eric andersen live in cologne.jpgeric andersen plane rides.jpglori mckenna lorraine.JPG

 

 

 

 

 

 

 

Questa storia è curiosa e la racconto: Eric Andersen è uno dei più grandi cantautori viventi e sta per pubblicare, in gennaio ma il giorno non lo so, per l’etichetta tedesca indipendente Meyer Records!!, The Cologne Concert. Il disco che vede la partecipazione dell’ottimo violinista italiano Michele Gazich e della moglie di Andersen Inge è gia stato recensito dal Buscadero ma temo che la reperibilità sarà tragica. Casualmente. girando in rete alla ricerca di notizie sul disco (e l’unico posto è il sito della casa da cui ho scaricato la copertina Recordings.htm), mi sono imbattuto non ricordo in quale sito ma mi ha colpito il fatto che l’altro Andersen quello bravo non veniva neppure citato mentre questo omonimo al suo esordio Eric Andersen,e il suo disco Plane Rides & Ocean Tides veniva paragonato a Piano Man di Billy Joel e a Goodbye Yellow Brick Road di Elton John, entrambi del 1973. Siccome a me queste cose intrigano e intrippano, mi sono cercato il CD che è uscito a novembre del 2010 a livello molto indipendente e me lo sono sentito. Altre influenze segnalate: per la serie voliamo basso, i Pink Floyd più melodici di Dark Side Of The Moon e Ben Folds. E volete sapere una cosa? Stranamente tutto vero, con le dovute simmetrie e gerarchie sonore ma vero.

Però rimango fedele all’altro Eric Andersen e attendo con piacere il suo disco. Una cantautrice non nuova, ma molto brava, è Lori McKenna, questo Lorraine che esce sempre il 25 gennaio (come tutti gli altri dischi citati in questo Post) per la Signature Sounds (quindi distribuzione IRD) è il suo quinto album (oltre ad una raccolta di demo The Kitchen Tapes).

cantuaria e bill frisell.jpgt.a.m.i. show.jpg

 

 

 

 

 

 

 

La Naive pubblica anche (oltre a Marianne Faithfull) il nuovo album di Vinicius Cantuaria e Bill Frisell, si chiama Lacrimas Mexicanas, sono loro due, le loro chitarre e la voce sognante di Cantuaria.

Per concludere un DVD, curioso ed interessante, già pubblicato in America nello scorso marzo 2010 in NTSC zona 1 e ora distribuito anche da noi dalla Universal sempre il 25 gennaio. Si tratta di The T.A.M.I. Show, che sta per Teenage Awards Music International ovvero un concerto tenuto nel 1964 e che è un formidabile documento di quegli anni: partecipano Rolling Stones, James Brown, Chuck Berry, Beach Boys, Marvin Gaye, Smokey Robinson & The Miracles, Supremes, Lesley Gore, Gerry And The Pacemakers, Jan & Dean, Billy J Kramer & The Dakotas, The Barbarians (questi non li ricordo). Il tutto in glorioso bianco e nero per un totale di quasi 2 ore.

E’ tutto, alla prossima!

Bruno Conti

Novità Di Gennaio Parte III – Wanda Jackson, Eric Andersen, Cold War Kids, Amos Lee, Lori McKenna, Vinicius Cantuaria & Bill Frisell, Ecceteraultima modifica: 2011-01-10T20:09:00+01:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *