Dopo Dylan I Beatles. Come Together:Black America Sings Lennon & McCartney

come together.jpghow many roads.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Come Together. Black America Sings Lennon & McCartney – Ace Records/Ird

Dopo il tributo alla musica di Bob Dylan How Many Roads:Black America Sings Bob Dylan, di cui non mi sembra, stranamente, di aver parlato sul Blog la Ace Records pubblica un secondo capitolo dedicato ai “grandi” della musica nera alle prese con brani famosi, questa volta tocca alle canzoni dei Beatles interpretate da artisti neri. Non è sicuramente una cosa nuova ma sempre gradita e poi l’etichetta inglese è maestra in questo tipo di compilations a tema.

Lo so, lo so, sono usciti fior di dischi della Motown e della Stax dedicati all’argomento ma proprio a causa di ciò questo Come Together. Black America Sings Lennon & McCartney mi sembra così interessante. Mi spiego: la quota di artisti Motown (probabilmente per scelta ma più facilmente per i costi dei diritti) è ridotta ai minimi termini, anzi c’è solo Mary Wells (che però aveva già lasciato la casa di Detroit) con Please Please Me tratto dall’album Love Songs To The Beatles. E anche la pattuglia Stax non è numerosissima: non manca il grande Otis Redding con la sua rilettura di Day Tripper e, vado a memoria, David Porter con una cover di Help. Oltre a tutto il brano di Redding è la take 4.

In conseguenza di questo il CD è interessante proprio perché va alla ricerca di brani poco conosciuti (lo so che nel caso dei Beatles è assurdo dirlo), diciamo versioni poco conosciute. Ci sono un paio di eccezioni. La versione fantastica di Let It Be di Lady Soul Aretha Franklin e I Want To Hold Your Hand del Rev. Al Green. E incontri inattesi. Back In The USSR di Chubby Checker, Everybody’s Got Something To Hide Except Me And My Monkey di Fats Domino o Little Richard che fa I Saw Her Standing There (nel video con la prima cosuccia che ha trovato nel guardaroba). Anche uno come Billy Preston che “qualcosina” con i Beatles l’aveva fatta appare con una inconsueta Blackbird.

Quindi complimenti ai compilatori della Ace che hanno fatto veramente i salti mortali per andare alla ricerca di chicche particolari, sicuramente anche per problemi di budget, ma il risultato finale è eccellente e questa è la lista completa dei brani:

DISC01

01 BACK IN THE USSR
Chubby Checker
02 WE CAN WORK IT OUT
Maxine Brown
03 EVERYBODY’S GOT SOMETHING TO HIDE EXCEPT ME AND MY MONKEY
Fats Dominomp3 available
04 TICKET TO RIDE
Wee Willie Walker
05 GOOD DAY SUNSHINE
Roy Redmond
06 PLEASE PLEASE ME
Mary Wellsmp3 available
07 ELEANOR RIGBY
Gene Chandler
08 AND I LOVE HER
The Vibrations
09 COME TOGETHER
Chairmen Of The Board
10 BLACKBIRD
Billy Preston
11 PAPERBACK WRITER
R.B. Greaves
12 ROCKY RACCOON
The Moments
13 DRIVE MY CAR
Black Heat
14 LADY MADONNA
Junior Parker
15 HELP
David Portermp3 available
16 YESTERDAY
Linda Jones
17 DAY TRIPPER (TAKE 4)
Otis Redding
18 WHY DON’T WE DO IT IN THE ROAD
Lowell Fulsom
19 I SAW HER STANDING THERE
Little Richard
20 DON’T LET ME DOWN
Donald Height
21 GET BACK
The Main Ingredient
22 THE LONG AND WINDING ROAD
The New Birth
23 I WANT TO HOLD YOUR HAND
Al Green
24 LET IT BE
Aretha Franklin

Sarà la miliardesima raccolta sull’argomento ma rimane assolutamente imperdibile per gli amanti dei Beatles e della black music (e anche il volume dedicato a Dylan, non è “malaccio”, forse addirittura migliore)!

Bruno Conti

Dopo Dylan I Beatles. Come Together:Black America Sings Lennon & McCartneyultima modifica: 2011-06-02T18:26:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *