Piccoli Tocchi Di Classe E “Perle” Estive! Jesse Winchester@ Spectacle.

jesse winchester jesse winchester.jpgelvis costello spectacle 2.jpgjesse winchester love filling.jpg

 

 

 

 

 

 

 

In questi giorni sto guardando i DVD della seconda (e purtroppo) ultima stagione di Spectacle di Elvis Costello su cui vi riferirò diffusamente nei prossimi giorni e che è sicuramente il DVD musicale “da avere”  per questo anno come era stato nel 2010 per il box della Rock And Roll Hall Of Fame e il concerto di Springsteen London Calling Live In Hyde Park (Springsteen peraltro massicciamente presente in ben due episodi di Spectacle).

Proprio mentre rivedevo alcune puntate del primo dischetto mi sono imbattuto in quella con Jesse Winchester dedicata ad alcuni cantautori e ho letto che purtroppo il cantautore americano è stato colpito da una forma di tumore all’esofago e non volendo ridurmi a parlare brevemente della sua opera in qualche necrologio postumo e sperando in una sua pronta guarigione mi limito a segnalarvi un paio di album della sua discografia (ma sono tutti belli), il primo, l’omonimo Jesse Winchester del 1970, prodotto da Robbie Robertson e con la presenza di Levon Helm a batteria e mandolino, quello con Payday, Brand New Tennesses Waltz (entrambe eseguite nella serata all’Apollo Theater) ma anche Biloxi. E l’ultimo Love Filling Station, pubblicato nel 2009, l’anno in cui è stata registrata la puntata della trasmissione e da cui Winchester ha eseguito la meravigliosa e commovente Sham-A-Ling-Dong-Ding che ne ha confermato l’ineffabile classe, certificata da Dylan che lo considera uno dei migliori cantautori in circolazione. Guardate come “riduce” alla resa Costello, in lacrime (per la commozione) Neko Case e attonito e stupefatto il pubblico con la semplice esecuzione di questa dolce ballata veramente strappalacrime e vi sfido a rimanere indifferenti…

I suoi brani sono stati incisi da Elvis Costello, Jimmy Buffett, Joan Baez, Fairport Convention, Tim Hardin, Emmylou Harris, Ian Matthews, Nicolette Larson, Everly Brothers, solo per citarne alcuni e la sua statura di artista di culto lo metterebbe alla pari con musicisti come Randy Newman o Harry Nilsson se la sua carriera non fosse stata tarpata da quella “fuga” in Canada avvenuta nel 1967 e dove ha vissuto in esilio fino al 1977 per non essere costretto ad andare in Vietnam per la guerra allora in corso. Scelta difficile e coraggiosa che lo ha privato della possibilità del grande successo in America ma non di scrivere e pubblicare una serie di album e canzoni veramente molto belli.

Se volete “sprecare” una lacrima seguendo il video, questo è il testo di Sham-A-Ling-Dong-Ding, cosa vuol dire ve lo dice lui nel corso della canzone, adatta alla stagione.

 

Sham-A-Ling-Dong-Ding

The boys were singing shing-a-ling
The summer night we met
You were tan and seventeen
O how could I forget
When every star from near and far
Was watching from above
Watching two teenagers fall in love

The way we danced was not a dance
But more a long embrace
We held on to each other and
We floated there in space
And I was shy to kiss you while
The whole wide world could see
So shing-a-ling said everything for me

And O the poor old old folks
They thought we’d lost our minds
They could not make heads or tails
Of the young folks’ funny rhymes
But you and I knew all the words
And we always sang along to
O sham-a-ling-dong-ding
Sham-a-ling-dang-dong

So after years and after tears
And after summers past
The old folks tried to warn us
How our love would never last
And all we’d get was soaking wet
From walking in the rain
And singing sham-a-shing-a-ling again

And O the poor old old folks
They smile and walk away
But I bet they did some
Sham-a-lama-ding-dong in their day
I bet that they still close their eyes
And I bet they sing along to
O sham-a-ling-dong-ding
Sham-a-ling-dang-dong

O those sweet old love songs
Every word rings true
Sham-a-ling-dong-ding means sweetheart
Sham-a-ling-dang-dong does too
And it means that right here in my arms
That’s where you belong
And it means sham-a-ling-dong-ding
Sham-a-ling-dang-dong

© Jesse Winchester

Il primo album è stato ristampato dalla Wounded Bird nel 2006 (insieme ad altri della sua discografia) e l’ultimo è stato pubblicato nel 2009 dalla Appleseed. Ora tocca a Voi!

Bruno Conti

Piccoli Tocchi Di Classe E “Perle” Estive! Jesse Winchester@ Spectacle.ultima modifica: 2011-08-17T17:32:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *