Novità Di Settembre Parte IV. Nirvana, Sting, Chickenfoot, Elvis Presley, Daryl Hall, Bangles, Steve Hackett, Johnny Winter, Eccetera

nirvana nevermind boxset.jpgnirvana nevermind 2 cd.jpgelvis presley legacy edition.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Ultima serie di novità relativa al mese di settembre, queste in uscita il 27 settembre, cioè oggi. Cominciamo con i morti: so di essere irreverente, ma il mercato discografico si occupa con frequenza di ristampe di gruppi o artisti che non esistono più. Prima di tutto la ristampa di Nevermind dei Nirvana che esce in molte versioni, ve ne segnalo un paio. Il solito Mega boxone da 5 dischetti, che contiene l’album originale rimasterizzato, due CD con rarità e demo, e il CD e il DVD di Live At the Paramount Theatre che esce anche a parte come BluRay. C’è la versione doppia Deluxe che comprende i 12 brani del disco orginale più i 28 brani inediti, rari e live, praticamente mancano solo i cosiddetti “Devonshire Mixes”, 11 brano che si trovano nel 3° CD. Il quadruplo vinile ha l’album originale e 27 inediti.

Per la serie Legacy della Sony/Bmg esce questo doppio CD che raccoglie i primi due album di Elvis Presley al completo, più una serie di rarità, per un totale di 35 brani. Non credo ci siano inediti, o comunque versioni inedite, ma la confezione è la solita Deluxe e ha un prezzo speciale, la stessa serie dove quest’anno era uscito anche Elvis Is Back! Oltre al doppio esce anche il quintuplo Young Man With The Big Beat che vedete nel video qui sotto e costa una novantina di euro.

smiths complete.jpglittle feat hot tomato.jpgbangles sweetheart.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Per la serie gruppi “defunti”, inattivi o che si riformano, questa settimana abbiamo: The Smiths Complete, ovvero, per chi non ha quei 300 euro per la serie Super Deluxe che vi ho già illustrato su questo Blog, la Rhino pubblica anche un cofanetto per “poveri Cristi” da 8 CD con gli album originali rimasterizzati e contenuti in bustine sottili che riproducono la grafica dei vecchi album ad un prezzo che dovrebbe essere tra i 35 e i 40 euro. Esce anche la versione in vinile.

Quel triplo CD dei Little Feat, 40 Feat The Hot Tomato Anthology, pubblicato dalla Proper, contiene il meglio di tutti i vari album, prevalentemente dal vivo, pubblicati dalla loro etichetta Hot Tomato, come “Bootleg ufficiali” nel corso degli anni. Sono 40 brani per 40 anni e per chi ha tutti i dischi pubblicati nelle serie Ripe & Raw Tomatoes più Kickin’ It At The Barn e altre delizie, non ci sono inediti, per gli altri amanti dei Little Feat c’è molto materiale anche dell’epoca Lowell George a partire da alcuni brani registrati a Houston nel 1971 dal quartetto originale passando per una versione del 1973 di Sailin’ Shoes con Bonnie Raitt nonché il demo originale di Trouble di Lowell George. Il prezzo dovrebbe essere contenuto, intorno ai 20 euro o poco più.

Pensavate non ci fossero più e invece a 8 anni da Doll Revolution tornano le Bangles con questo Sweetheart Of The Sun su Waterfront Records. E volete sapere una cosa, Susanna Hoffs e le sorelle Peterson hanno fatto un bel dischetto, da quello che ho sentito, molto fresco e piacevole, a livello delle loro cose migliori.

sting 25 years box.jpgdaryil hall laughing.jpgjohnny winter roots.jpg

 

 

 

 

 

 

Cofanetto quadruplo anche per Sting, si chiama 25 Years, esce per la Universal, 3 CD con 45 brani con il meglio della sua produzione, di cui 9 “remixate” per l’occasione. E un DVD con un concerto inedito a New York del 2005, Rough, Raw & Unreleased: Live At Irving Plaza. Con un librone di lusso che fa schizzare il prezzo intorno ai 100 euro. Per non farsi mancare nulla (e, credo, anche per rompere le balle ai fans) usciranno a ottobre due versioni di Best Of 25 Years, una singola con 12 brani e una doppia con 31 che comprendono anche versioni “inedite” dal vivo di Message In A Bottle, Demolition Man e Heavy Cloud No Rain credo tratte dal DVD.

Ed ecco anche Daryl Hall con un nuovo disco Laughing Down Crying per la Verve Forecast a distanza di parecchi anni dal precedente Can’t Stop Dreaming, uscito in America ed Europa nel 2003 ma in Giappone era stato pubblicato nel 1996. Pochi giorni fa si poteva ascoltare in streaming e i primi due brani mi piacevano parecchio, poi il resto si afflosciava un poco. Ma l’ho sentito solo una volta velocemente, magari mi sbaglio, anche se non credo.

Johnny Winter, forse a causa anche delle sue condizioni di salute non perfette, in questo nuovo Roots si è fatto aiutare da parecchi ospiti che rendono questo album uno dei suoi migliori in studio da parecchi anni a questa parte. Esce su etichetta Megaforce e a duettare con Winter troviamo: Sonny Landreth, Jimmy Vivino, Warren Haynes, John Popper, Vince Gill, Susan Tedeschi, Edgar e Derek Trucks tra gli altri e da quello che ho sentito il disco è bello e pimpante e il protagonista è proprio un Johnny Winter in grande spolvero vocale e con la slide che viaggia alla grande. Una bella sorpresa!

chickenfoot III collector's edition.jpgchickenfoot iii.jpgsteve hackett beyond.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Visto che ormai le edizioni “particolari” dei dischi sono all’ordine del giorno, il nuovo disco del supergruppo Chickenfoot III, oltre alla versione normale e limitata con DVD esce anche in quella versione definita collector’s editiom, curata dalla rivista Classic Rock, che oltre ad avere un numero speciale della rivista di 132 pagine dedicato a Sammy Hagar, Joe Satriani e soci, nel CD contiene anche due pezzi dal vivo esclusivi a questa edizione che esce solo per il mercato inglese. Ci sono anche occhialini 3D, plettri e altre sorprese.

Sempre per le “sorprese” anche il nuovo album di studio di Steve Hackett, Beyond The Shrouded Horizon, pubblicato dalla Century Media, oltre alla versione singola con 13 brani è disponibile anche in una versione limitata doppia con ulteriori nove brani che vedete effigiata qui sopra. Secondo alcuni è il suo album migliore di sempre.

Ci sarebbero ancora alcune uscite di questo settembre ricco di pubblicazioni discografiche, magari nei prossimi giorni farò una appendice dedicata a quello che è rimasto indietro e in attesa delle prime uscite di ottobre, per oggi è tutto!

Bruno Conti

Novità Di Settembre Parte IV. Nirvana, Sting, Chickenfoot, Elvis Presley, Daryl Hall, Bangles, Steve Hackett, Johnny Winter, Ecceteraultima modifica: 2011-09-27T08:30:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *