I Migliori Dischi del 2011 Visti Dalla “Bassa” Lombardia!

numero uno.jpg

 

 

 

 

 

 

Una volta ogni tanto rispolvero il mio “amico Numero Uno” per questa rubrica. Questo è l’elenco “corposo” di uno dei collaboratori del Blog, Tino Montanari, che come si desume dal titolo del Post è originario di Pavia e dintorni. Nei prossimi giorni arriveranno quello di Marco Verdi (che sta studiando), gli aggiornamenti, ampliamenti e appronfondimenti delle mie liste e il meglio di quello che arriva dal mondo. Una prima notazione al volo desunta dalle riviste musicali inglesi, settimanali e mensili, è una sorta di plebiscito per Let England Shake di PJ Harvey che vince nel Regno Unito in tre giornali su quattro. Non mi era sembrato  un disco così straordinario, bello però… ma visto che nei prossimi giorni, il 13 dicembre, esce il più volte rimandato DVD dallo stesso titolo o meglio Let England Shake: 12 Short Film By Seamus Murphy che contiene tutti i dodici brani dell’album trasformati in video con l’aggiunta di un 13°, una versione live di England in solitaria, mi riprometto di riascoltarlo e approfondire con un Post ad hoc.

pj harvey let england dvd.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Nel frattempo vogliate gradire la lista del buon Tino, con qualche copertina e video inserito per insaporire il menu (quelli che non erano già apparsi nel Blog):

The Best of  2011

ALBUM FOLK – June Tabor & Oysterband – Ragged Kingdom
ALBUM BLUES – Trampled Under Foot – Wrong Side of the Blues
ALBUM COUNTRY – Jackson Taylor & The Sinners – Let the Bad Times Roll

jackson taylor.jpg

 

 

 

 

 

 

ALBUM SOUL – Sharon Lewis & Texas Fire – The Real Deal

sharon lewis.jpg

 

 

 

 

 

 

ALBUM ITALIANO – Luigi Maieron – Vino, Tabacco e Cielo

luigi maieron.png

 

 

 

 

 

 

RISTAMPA – Richard Thompson – Live at The BBC
SOUNDTRACKS – Rita Chiarelli – Music from the Big House

ERIC ANDERSEN – The Cologne Concert
SEAN ROWE – Magic
OVER THE RHINE – The Long Surrender

BRANDI CARLILE – Live At Benaroya Hall
DIRK HAMILTON – Thug of Love Live
WHISKEY MYERS – Firewater
DANNY CLICK – Life Is a Good Place
ROMI MAYES – Lucky Tonight

ANNA CALVI – Anna Calvi

TOM RUSSELL – Mesabi
JONATHAN WILSON – Gentle Spirit

RYAN ADAMS – Ashes & Fire
KENNETH BRIAN BAND – Welcome To Alabama
JOE BONAMASSA & BETH HART – Dont’ Explain
THE HORRIBLE CROWES – Elsie
ISRAEL NASH GRIPKA – Barn Doors Spring Tour – Live in Holland
JAMES MADDOCK – Live at Rockwood Music Hall
DECEMBERISTS – The King is Dead
RUTHIE FOSTER – Live at Antone’s
CHUCK RAGAN – Covering Ground

JOSHUA BLACK WILKINS & THE FORTY VOLTS – While You Wait
JJ GREY & MOFRO – Brighter Days

WALKABOUTS – Travels in the Dustland

Tino Montanari

Si è un po’ allargato come numero di scelte, ma va benissimo, perché come dice il famoso detto latino “melius abundare quam deficere”, questo per l’angolo della cultura e poi avevo detto io di abbondare pure senza problemi, sempre in considerazione della politica del Blog, “più è lungo e più piace”, ovviamente il Post, cosa avevate pensato!?

Ai prossimi giorni per gli aggiornamenti.

Bruno Conti

I Migliori Dischi del 2011 Visti Dalla “Bassa” Lombardia!ultima modifica: 2011-12-10T19:40:00+01:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *