L’Ultima “Trasgressione”! Trespassers Wiliam – Cast

trespassers williams cast.jpg

 

 

 

 

 

 

Trespassers William – Cast – Saint Marie Records 2012 – 2 CD

E’ arrivato (purtroppo) il canto del cigno dei Trespassers William. Sottovalutata band californiana, composta dalla voce sognante di Anna-Lynne Williams, dalla chitarra di Matt Brown e dalla sezione ritmica di Jamie Williams e Ross Simonini, sono in pista da circa 17 anni, prima come duo e poi come gruppo, e per tutta la durata della loro carriera. hanno tracciato un solco con una musica prevalentemente onirica, con un suono rarefatto e sognante, che si ispirava chiaramente al suono “soft” dei Cowboy Junkies, e in parte a quello dei compagni di scuderia Hem.

Esordirono con Anchor (99) distribuito dalla casa indipendente Records Sonikwire (ormai fuori stampa), cui fecero seguito Different Stars (2002) un disco con recensioni entusiastiche (e un risultato di vendite molto interessante), al punto che la Nettwerk, una delle etichette indipendenti più valide del panorama americano (The Be Good Tanyas e Old Crow Medicine Show), li mise sotto contratto ripubblicando il disco con un nuovo brano in aggiunta, per finire con il notevole Having (2006) prodotto da Dave Fridmann (Flaming Lips). All’inizio del 2012, hanno deciso di sciogliere il gruppo e questo Cast raggruppa gran parte del lavoro degli ultimi sei anni, con un primo CD di Rarities e B-Sides e nel secondo CD viene riproposto l’EP The Natural Order Of Things al completo, con altro materiale accantonato nell’uscita originale.

Le Rarities si aprono con la deliziosa Believe Me con la voce della Williams alla ribalta, mentre la melodica Tomorrow On The Runway  è una classica pop-song con radici californiane. Never You è un triste lamento, Left Of Center è una versione alternativa di un brano di Suzanne Vega, riletto in modo esemplare, l’opposto di Maybe A Sad Song canzone rappresentativa di un paesaggio sonoro cinematografico. The Natural Order Of Things si apre con i sei minuti di Surrounded (stranamente lasciata fuori dall’EP), seguita dalla coinvolgente The Lids, dalla tranquilla tensione di Red, dalla percussiva Lives And Dies, per chiudere con la splendida e profonda Blue.

La musica dei Trespassers William è stata spesso caratterizzata da un suono ricco, che avvolge le canzoni portando alla luce melodie nascoste che riescono a creare immagini magiche e oniriche, che trasportano l’ascoltatore in un mondo immaginario, dove la fantasia può muoversi a piacimento. Se amate la musica soffusa, le atmosfere sognanti, le sonorità morbide, i Trespassers William fanno al caso vostro (in fondo costano molto meno di una seduta da uno psicanalista). Da ascoltare dopo la mezzanotte, e possibilmente in dolce compagnia.

Tino Montanari

*NDT: I progetti solisti di Anna-Lynne Williams, sotto lo strano pseudonimo di Lotte Kestner, sono già due, China Mountain del 2008 e Stolen, un disco di cover del 2011 . Per quanto mi riguarda, mi mancheranno.

L’Ultima “Trasgressione”! Trespassers Wiliam – Castultima modifica: 2012-10-09T10:48:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *