Best Of 2015: Siti Internazionali Vari. American Songwriter, NPR Music, Paste, Pitchfork + Billboard

american songwriter best 2015

Dopo le riviste internazionali è il momento delle classifiche di fine anno di alcuni siti (il più interessante per chi scrive è il primo che leggerete, American Songwriter, quello più vicino ai gusti del nostro Blog): naturalmente le liste dei migliori sono sempre molto più lunghe, qui sopra, come vedete dal logo, si arriva a 50, ma alcune riportano anche 80 o 100 posizioni, che il sottoscritto sintetizza nei primi 10, o nel caso di alcune classifiche che sono in ordine alfabetico segnalo i titoli che reputo più interessanti.

 American Songwriter : Top 50 Albums of 2015

chris stapleton traveller

  1. Chris Stapleton – Traveller
  2. Torres – Sprinter
  3. Jason Isbell – Something More Than Free
  4. Courtney Barnett – Sometimes I Sit and Think, and Sometimes I Just Sit
  5. James McMurtry – Complicated Game
  6. John Moreland – High on Tulsa Heat
  7. Wilco – Star Wars
  8. Craig Finn – Faith In the Future
  9. Natalie Prass – Natalie Prass
  10. Sufjan Stevens – Carrie & Lowell

Come vedete non c’è l’onnipresente Kendrick Lamar (che però è all’11° posto): ho anche provato ad ascoltarlo per documentarmi, ma come dicono con finezza gli inglesi “it’s not my cup of tea”, o se preferite, più esplicitamente, non mi piace proprio!

torres sprinter

Vi segnalo Sprinter di Torres, che è un CD interessante https://www.youtube.com/watch?v=Ol61WOSzLF8 , mai segnalato sul Blog e neppure, fino ad ora, nelle varie classifiche riportate (anche se, con qualche eccezione, non nei primi 10, appare anche nelle liste di Mojo, Uncut, Billboard, Rolling Stone e in altri 11 elenchi dei Top dell’anno).

craig finn faith in the future

Ottimo anche il secondo album solista del leader degli Hold Steady, Craig Finn, Faith In The Future (di cui avevo recensito sul Blog il precedente, ma, per i soliti motivi di tempo, non avevo parlato, se non brevemente, di questo). Al 13° posto ci sono gli Houndmouth, al 14° Kurt Vile, al 17° i Dawes http://discoclub.myblog.it/2015/06/03/from-los-angeles-california-the-dawes-all-your-favourite-bands/ e al 19° Patty Griffin, http://discoclub.myblog.it/2015/09/17/che-meraviglia-dei-dischi-dellanno-patty-griffin-servant-of-love/, entrambi recensiti dal sottoscritto sul Blog e che sono entrati, o entreranno (nella seconda lista) tra i dischi dell’anno di chi scrive (come peraltro James McMurtry Chris Stapleton), e ce ne sono molti altri che mi piacciono, da Iris Dement Dave Rawlings Machine, passando per Josh Ritter, Steve Earle, Deslondes, Emmylou Harris & Rodney Crowell, Lucero Dwight Yoakam. Potete controllare qui http://americansongwriter.com/2015/11/american-songwriters-top-50-albums-2015-presented-daddario/

npr music

NPR Music’s 10 Favorite Albums Of 2015

In questa lista sono in ordine alfabetico, quindi ne scelgo io 10:

alabama shakes sound & color

Alabama Shakes – Sound & Color

brandi carlile the firewatcher's daughter

Brandi Carlile – The Firewatcher’s Daughter

chris stapleton traveller

Chris Stapleton – Traveller

courtney barnett sometimes i sit

Coutney Barnett – Sometimes I Sit And Think…

jason isbell something more than free

Jason Isbell – Something More Than Free

joan shelley over and even

Joan Shelley – Over And Even (Questa è un’altra delle piacevoli sorprese del 2015), sentire prego https://www.youtube.com/watch?v=HcR2bin7dsU, nella grande tradizione folk, già una che nomina Sandy Denny nella presentazione di un suo brano in concerto (vedi, e ascolta, sotto) è promossa a prescindere, se poi la musica è la voce sono anche molto buone, ancora meglio!

joanna newsom divers

Joanna Newson – Divers

patty griffin servant of love

Patty Griffin – Servant Of Love

rhiannon giddens tomorrow is my turn

Rhiannon Giddens – Tomorrow Is My Turn

torres sprinter

 

paste best-albums

The 10 Best Albums of 2015 by Paste

father john misty - i love you

1. Father John Misty – I Love You Honeybear

2. Kenrick Lamar – To Pimp A Butterfly

3.Courtney BarnettSometimes I Sit and Think and Sometimes I Just Sit

4. Sleater-Kinney -No Cities To Love

hop along

5. Hop Along – Painted Shut

6. Sufjan Stevens – Carrie & Lovell

7. Natalie Prass – Natalie Prass

8. Tame Impala – Currents

9. Leon Bridges – Coming Home

10. Deer Hunter – Fading Frontier

Pitchfork 50 BestAlbums

Pitchfork Top 10 Albums of the Year. Dal 10° al 1°.

kamasi washington the epic

10. Kamasi Washington – The Epic (questa è l’unica apparizione nelle varie liste di fine anno, mi pare, di un disco di jazz, sia pure contaminato da funky, R&B e Fusion: sotto trovate il video completo della serata in cui il disco è stato presentato). Sicuramente un disco diverso e nonostante la lunghezza, si tratta di un box di 3 CD, molto piacevole)

9. Courtney Barnett – Sometimes I Sit and Think, and Sometimes I Just Sit

8. Miguel – Wildheart

7. D’Angelo and the Vanguard – Black Messiah

6. Sufjan Stevens – Carrie & Lowell

5. Tame Impala – Currents

4. Vince Staples – Summertime ’06

3. Grimes – Art Angels

2. Jamie xx – In Colour

1. Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly

 

best-album-2015-billboard-650

E per finire questo giro, aggiungo la lista dei migliori dell’anno di Billboard che quando avevo postato quelle delle riviste musicali americane non era stata ancora pubblicata. Anche in questo caso countdown dalla posizione n°10 alla n°1.

Billboard Top 10 2015

jason isbell something more than free

10) Jason Isbell – Something More Than Free

9) Father John Misty – I Love You Honeybar

8) D’Angelo & The Vanguard – Black Messiah

7) Alabama Shakes – Sound And Color (mi è piaciuto meno del precedente, ma non posso negare che sia un buon disco)

6) Jamie xx – In Colour

5) Adele – 25

vince staples summertime '06

4) Vince Staples – Summertime ’06

Art-Angels-best-albums-2015-billboard-1500

3) Grimes – Art Angels

2) Original Broadway Cast – Hamilton

1) Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly 

Diciamo che le prime quattro posizioni non sono proprio il massimo dei miei sogni musicali, per usare un eufemismo (e aggiungerei un bel bah!), comunque la “bibbia” delle riviste americane, attraverso i suoi critici, ha così parlato, e uno è libero di non condividere, anche se nelle altre varie liste odierne qualche titolo interessante, che non avevo considerato, sono riuscito a scovarlo comunque per portarlo alla vostra attenzione, in fondo anche a questo servono queste “year end lists”. La prossima volta ancora altre classifiche dalle fonti più disparate, più o meno quello che è restato fuori. Per concludere, entro fine anno, la mia seconda lista a compendio e qualche scelta fattami pervenire da alcuni musicisti italiani che frequentano il blog in quanto “italiani per caso”.

Blog che comunque prosegue anche la sua programmazione abituale, con recensioni, anticipazioni e notizie varie.

Bruno Conti

Best Of 2015: Siti Internazionali Vari. American Songwriter, NPR Music, Paste, Pitchfork + Billboardultima modifica: 2015-12-19T19:21:02+01:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *