Appendice Graham Nash – This Path Tonight: Molto Più Di Un Semplice Bonus DVD!

graham nash this path tonight

Graham Nash – An Evening With Graham Nash DVD

La settimana scorsa vi avevo parlato in anteprima del nuovo lavoro di Graham Nash, This Path Tonight (comprese le tre bonus tracks disponibili solo per il download), ma adesso che ho avuto la possibilità di visionare anche il DVD allegato alla versione deluxe (che Amazon spaccia come esclusiva, ma vale solo per l’America) mi rendo conto che il contenuto merita una breve disamina a parte. Normalmente nei supporti video presentati come bonus si trovano un po’ sempre le stesse cose, tipo il making of del disco in questione, interviste ai musicisti (che pure qui non mancano), un paio di videoclip dei singoli e, quando si sentono generosi, una manciata di brani live: qui invece sono state fatte le cose in grande, in quanto il DVD, intitolato An Evening With Graham Nash, presenta appunto un intero concerto (venti canzoni) tratto dalla tournée dello scorso anno (per la precisione la data è quella a St. Louis) nella quale Nash si esibiva accompagnato esclusivamente da Shane Fontayne.

Ed il concerto, nonostante la dimensione pressoché acustica (ma Fontayne si esibisce spesso all’elettrica, rilasciando anche più di un bellissimo assolo, mentre Nash occasionalmente si siede al pianoforte) è altamente godibile e non annoia neppure per un momento: Nash, vestito con un completo di jeans ed a piedi scalzi, è in grande forma vocale e si dimostra un interprete di gran classe, oltre ad essere anche un abile intrattenitore, introducendo le canzoni sempre con brevi e divertenti aneddoti, con un’ironia da vero englishman (e la sua pronuncia è comprensibilissima). Fontayne, poi, si dimostra un gran chitarrista (ed anche buon vocalist di supporto), che sa stare nelle retrovie quando serve ma al bisogno rilascia assoli infuocati che fanno dimenticare che sul palco sono solo in due (come in Immigration Man e Chicago), un partner perfetto per Graham. Il concerto è una sorta di autobiografia in musica del nostro, che inizia con due noti brani degli Hollies (Bus Stop e King Midas In Reverse) per poi deliziare i presenti con pagine note e meno note tratte dalla sua carriera solista e dai dischi con CSN (&Y), ma anche dagli album in duo con David Crosby, inserendo in anteprima anche due dei migliori pezzi da This Path Tonight, cioè Golden Days e Myself At Last, ed anche uno tutt’ora inedito, una bella folk song dal testo arrabbiato intitolata Watch Out For The Wind, che non avrebbe sfigurato affatto sul nuovo album. Chiaramente non mancano i brani più popolari di Graham (Marrakesh Express, Just A Song Before I Go, la drammatica Cathedral, la già citata Chicago, Our House, oltre al solito gran finale di Teach Your Children), ma anche pezzi meno battuti come Marguerita e Simple Man, oltre ad una squisita ripresa a due voci del classico dei Beatles Blackbird (già eseguita più volte anche con Crosby e Stills).

Ecco comunque la setlist completa:

 

  1. Bus Stop

  2. King Midas In Reverse

  3. I Used To Be A King

  4. Marrakesh Express

  5. Immigration Man

  6. Golden Days

  7. Myself At Last

  8. Wasted On The Way

  9. Wind On The Water

  10. Our House

  11. Military Madness

  12. Simple Man

  13. Marguerita

  14. Taken At All

  15. Watch Out For The Wind

  16. Just A Song Before I Go

  17. Cathedral

  18. Chicago

  19. Blackbird

  20. Teach Your Children

Un ottimo concerto, che per pochi Euro in più non dovrebbe lasciare dubbi su quale sia la versione di This Path Tonight da avere.

Marco Verdi

Appendice Graham Nash – This Path Tonight: Molto Più Di Un Semplice Bonus DVD!ultima modifica: 2016-04-19T15:06:29+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Appendice Graham Nash – This Path Tonight: Molto Più Di Un Semplice Bonus DVD!

  1. Hai fatto veramente bene a ritornare sul nuovo lavoro di Nash. E’ vero, il DVD è bello, ma personalmente sono rimasto stupito dal CD. Un lavoro veramente all’altezza del suo primo disco.
    Lo sto ascoltando da un paio di giorni, non stufa e alcuni pezzi migliorano ad ogni passaggio. Raffinato ma non levigato e piacione.
    Degli artisti storici ultimamente sono usciti buoni CD. Crosby, Browne e soprattutto Taylor che ha tirato fuori un quasi capolavoro, hanno tutti pubblicato un ottimo disco. Credo che Nash sia stato al pari di Taylor ed abbia infilato una serie di bellissimi pezzi. Grazie e buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *