Una Band “Universale”! I Am Kloot – From There To Here

i am kloot from here

I Am Kloot – From There To Here – Kudos/Caroline Records

Dopo il pregevole Let It All In (13) recensito puntualmente su queste pagine http://discoclub.myblog.it/2013/02/04/lasciateli-entrare-i-am-kloot-let-it-all-in/ , torno con piacere a parlare degli I Am Kloot, anche non si tratta, purtroppo, del nuovo album, bensì di un lavoro quasi interamente strumentale. From There To Here, realizzato per l’omonima serie della BBC incentrata sul dramma delle bombe, da parte dell’IRA, che sconvolsero Manchester nel ’96. La colonna sonora è composta da sedici brani strumentali di atmosfera, scritti e registrati per essere suonati anche dal vivo, più tre canzoni ripescate dai loro album, a partire dalla meravigliosa The Same Deep Water As Me https://www.youtube.com/watch?v=uVZyX6Q_inM , il brano finale del loro omonimo secondo I Am Kloot (03), Even The Stars (scritta in memoria di un caro amico) dall’ultimo Let It All (13)), e la “positiva” Northern Skies, presa da Sky At Night (10).

i am kloot i am kloot 2

La title-track che apre il disco, e lo conclude , con la reprise alla fine, From There To Here, sono entrambe di una melodia ammaliante, melodia che si dipana per tutto lo sviluppo del lavoro, con punte vagamente “floydiane”, come in Blue https://www.youtube.com/watch?v=k66ErvDBQO4 ,  o acustici frammenti che vanno da Turning a Salford Refrain, passando per momenti più corali come The Bomb https://www.youtube.com/watch?v=e1pTEDDLnkM  e Heart Attack. Che musica fanno i I Am Kloot? Alcuni pensano che sia pop, a volte venato da melodie folk, altri pensano che facciano un vibrante rock, quale sia in fondo poco importa, alla fine contano le emozioni, e in questo disco abbandonarsi a questo sentimento è quasi inevitabile, essendo grati al talentuoso John Bramwell e ai suoi due “pards” Pete Jobson e Andy Hargreaves , per fare questa musica cinematica e universale.

Tino Montanari

Una Band “Universale”! I Am Kloot – From There To Hereultima modifica: 2015-01-25T16:34:57+01:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *