Provaci Ancora Jackson! Un Tuffo Negli Anni ’70. Jackson Browne I’ll Do Anything – Live In Concert

jackson browne i'll do anything.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jackson Browne – I’ll Do Anything – Live In Concert – DVD- Blu-Ray – Inside Recordings 2013

Vedendo scorrere le immagini di questo splendido concerto, chi scrive prova vera invidia per i fortunati presenti il 14 Novembre dello scorso anno, al Paramount Theater di Denver, Colorado, cornice ideale per le meravigliose canzoni di Jackson Browne. La backing band di Browne, oltre allo storico batterista Fritz Lewak e al gigantesco bravissimo chitarrista Val McCallum, include Tyler Chester al basso e tastiere, e i componenti della famiglia Watkins, Sean alla chitarra acustica e Sara al violino (entrambi già nel gruppo country-bluegrass Nickel Creek), il tutto per un concerto da ascoltare in religioso silenzio, nell’elegante intimità del vecchio teatro.

Come se il tempo si fosse fermato vediamo salire sul palco uno splendido giovanotto (64 anni), con la voce dal tono rassicurante a intonare ballate immortali, a partire dall’iniziale Black And White e poi In The Shape of a Heart (da Lives in the Balance), I’m Alive, Farther On e The Late Show (dall’album di riferimento Late For The Sky), The Naked Ride Home (dall’album omonimo), Live Nude Cabaret (dal sottovalutato Time The Conqueror). Dal noto The Pretender viene recuperata la title track e Sleep’s Dark and Silent Gate, a cui fa seguito A Child In These Hills (dall’album d’esordio), prima di consentire a Val McCallum di presentare la sua Tokyo Girl in duetto con Sara Watkins. Il secondo set è  (se possibile) ancora meglio, a partire dalla bellissima These Days e la famosa Take It Easy (da For Everyman e anche degli Eagles ), I’ll Do Anything (da I’m Alive), la celeberrima Running On Empty da uno dei dischi dal vivo più venduti della storia (7 milioni di copie), per chiudere con i bis di Rock Me On The Water e Before The Deluge (segnalo una splendida versione dei Moving Hearts di Christy Moore), un concerto meraviglioso, direi imperdibile!

A completamento, di seguito la scaletta del concerto:

Black And White

I’m Alive

Farther On

The Naked Ride Home

Live Nude Cabaret

Sleep’s Dark And Silent Gate

The Pretender

A Child In These Hills

Tokyo Girl

These Days

In The Shape Of A Heart

The Late Show

I’ll Do Anything

Running On Empty

Take It Easy

Rock Me On The Water

Before The Deluge

Questo signore (della generazione folk dei 70’s) sta invecchiando benissimo, al cospetto di tanti altri “mostri sacri” (di cui taccio il nome, onde evitare di rompere consolidate amicizie), e in questo show, aiutato da musicisti eccelsi, attraversa quattro decadi del suo “songbook”, con arrangiamenti in una dimensione elettro-acustica, dove la voce, la chitarra e il pianoforte di Jackson Browne, al centro della musica, toccano il cuore di tutti quelli (della mia generazione) che cercavano nelle canzoni, una musica elegante, mai sopra le righe, scoprendo ogni volta nuove sensazioni, da ascoltare prima con l’anima che con le orecchie.

Tino Montanari

Provaci Ancora Jackson! Un Tuffo Negli Anni ’70. Jackson Browne I’ll Do Anything – Live In Concertultima modifica: 2013-08-16T11:30:17+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *