Novità Di Gennaio Parte I. Another Day, Another Time Celebrating Llewyn Davis, Decemberists, Waterboys, Ryan Bingham, Belle And Sebastian, King Crimson, Justin Townes Earle

another-day-another-time-itunes-cover-450 another-day-another-time cd

Anno nuovo, ripartiamo con la rubrica delle uscite discografiche imminenti, bando alle ciance e iniziamo con le novità più interessanti (per il blog) in uscita martedì 20 gennaio. In verità il primo titolo, negli Stati Uniti, è già uscito il 13 gennaio, comunque…

Another Day, Another Time, Celebrating The Music Of Inside Llewyn Davis – 2 CD Nonesuch/Warner

I più attenti avranno notato che accanto al doppio CD c’è anche l’immagine del DVD (peraltro uscito nella primavera dello scorso anno) che però contiene un documentario e non l’intero concerto tenutosi nel settembre del 2013 alla Town Hall di New York per celebrare l’uscita del film dei fratelli Cohen Inside Llewyn Davis, film che era una specie di versione romanzata e fittizia degli anni di Dave Van Ronk (e Dylan e Ramblin’ Jack Elliott, e tutti gli altri che si muovevano nel Greenwhich Village dei primi anni ’60). Credo che la Nonesuch abbia pubblicato solo il CD perché i diritti del DVD sono di proprietà di un’altra casa di produzione, Studiocanal in Europa (Sony Pictures in USA https://www.youtube.com/watch?v=QPQP9Xp9dnU). In ogni caso, per chi è interessato il DVD dura circa un’ora e quaranta minuti e, oltre a varie porzioni del concerto, contiene anche interviste, filmati delle prove e materiale vario originale degli anni ’60.

Mentre il doppio CD, che contiene 34 brani, è il resoconto dell’intera serata (forse, perché questa non la vedo nella tracklist del CD https://www.youtube.com/watch?v=nb70f4DtHdw e neppure questa  https://www.youtube.com/watch?v=-hQZyeMLMag) coordinata da T-Bone Burnett, come la colonna sonora del film, e contiene i seguenti brani:

Disc 1
  1. 1 Tumbling Tumbleweeds – Punch Brothers
  2. 2 Rye Whiskey – Punch Brothers
  3. 3 Will the Circle Be Unbroken? – Punch Brothers
  4. 4 The Way It Goes – David Rawlings
  5. 5 The Midnight Special – Willie Watson
  6. 6 I Hear Them All/This Land Is Your Land – Willie Watson
  7. 7 New York – The Milk Carton Kids
  8. 8 Tomorrow Will Be Kinder – The Secret Sisters
  9. 9 You Go Down Smooth – Lake Street Dive
  10. 10 Please Mr. Kennedy – Adam Driver
  11. 11 Four Strong Winds – Conor Oberst
  12. 12 Man Named Truth – Conor Oberst
  13. 13 Blues Run the Game – Colin Meloy
  14. 14 Joe Hill – Colin Meloy
  15. 15 All My Mistakes – The Avett Brothers
  16. 16 That’s How I Got to Memphis – The Avett Brothers
  17. 17 Head Full of Doubt/Road Full of Promise – The Avett Brothers
Disc 2
  1. 1 Mama’s Angel Child – Jack White
  2. 2 Did You Hear John Hurt? – Jack White
  3. 3 We’re Going to Be Friends – Jack White
  4. 4 Waterboy – Rhiannon Giddens
  5. 5 ‘S Iomadh Rud Tha Dhìth Orm/Ciamar A Nì Mi ‘n Dannsa Dìreach – Rhiannon Giddens
  6. 6 Hang Me, Oh Hang Me – Oscar Isaac
    https://www.youtube.com/watch?v=X672aJ3iytY
  7. 7 Green, Green Rocky Road – Oscar Isaac
  8. 8 Tomorrow Is a Long Time – Keb’ Mo’
  9. 9 Rock Salt & Nails – Bob Neuwirth
  10. 10 The Auld Triangle – Marcus Mumford
    https://www.youtube.com/watch?v=9vi14x4nCpQ
  11. 11 Didn’t Leave Nobody but the Baby – Carey Mulligan
  12. 12 Which Side Are You On? – Chris Thile
  13. 13 House of the Rising Sun – Dirk Powell
  14. 14 Give Me Cornbread When I’m Hungry – Marcus Mumford
  15. 15 I Was Young When I Left Home – Marcus Mumford
  16. 16 Fare Thee Well (Dink’s Song) – Oscar Isaac
  17. 17 Farewell – Marcus Mumford

Quindi temo che bisognerà acquistarli entrambi, soprattutto se amate la buona musica folk.

decemberists what a terrible world

The Decemberists – What A Terrible World, What A Beautiful World – Capitol Usa/Rough Trade EU

A quattro anni dal precedente (e bellissimo) The King Is Dead, che debuttò direttamente al n° 1 delle classifiche americane, a dimostrazione che anche la musica di qualità vende, esce il nuovo album della band di Portland, Oregon, capitanata da Colin Meloy. Se ne parla molto bene e a giorni, magari lunedì o martedì, recensione completa sul Blog, per il momento…

waterboys modern blues

Waterboys – Modern Blues – Harlequin and Clown

Dopo il grande successo (tra gli appassionati) del cofanetto dedicato alle sessions di Fisherman’s Blues, torna la band di Mike Scott e Steve Wickham, con un nuovo album, annunciato da mesi, registrato con l’aiuto di musicisti americani, tra cui David Hood, leggendario bassista dei Muscle Shoals Studios, nonché babbo di Patterson, leader dei Drive-by-Truckers.

ryan bingham fear and saturday night

Ryan Bingham – Fear And Saturday Night – Humphead Records

Dopo i clamorosi successi degli esordi, culminati in un Oscar, un Golden Globe e un Grammy, per The Weary Kind, contenuta nella colonna sonora di Crazy Heart, torna Ryan Bingham, anche lui tornato alla distribuzione indipendente, con un nuovo album che è stato presentato addirittura come il migliore della sua carriera, a tre anni di distanza da Tomorrowland che probabilmente era stato il peggiore. Vedremo, e sentiremo. Questa era nella colonna sonora di Joe

belle and sebastian girls in peacetime

Belle And Sebastian – Girls In Peacetime Want To Dance – Matador

Nuovo disco per la band inglese, che è andata a registrare questo nuovo capitolo della loro discografia ai Maze Studios di Atlanta. In alcuni brani c’è un ritorno alle vecchie sonorità, pop raffinato https://www.youtube.com/watch?v=n-3sluZGTzk magari con l’aggiunta magari di più chitarre, ma in altri quattro o cinque, come lascia presagire il titolo, tra le fonti di ispirazione citano la techno di Detroit e Giorgio Moroder. Quindi un bel mah…

king crimson live at the orpheum

King Crimson – Live At The Orpheum – CD + DVA – DGM/Panegyric

Robert Fripp non è uomo da mezze misure, sia nelle formazioni delle sue band, in questo caso sono i King Crimson del tour 2014 con i tre batteristi https://www.youtube.com/watch?v=N1JapuD0ikk , sia nelle durate delle uscite discografiche. Dopo il cofanetto da 28 dischetti di Starless e il doppio CD The Elements Tour Box, con materiale registrato tra il 1969 e il 2014, questa volta la doppia confezione contiene 41 di musica registrata all’Orpheum Theatre di Los Angeles tra il 30 settembre ed il 1° ottobre, sette brani ripetuti nei due dischetti:

1. Walk On: Monk Morph Chamber Music
2. One More Red Nightmare
3. Banshee Legs Bell Hassle
4. The ConstruKction of Light
5. The Letters
6. Sailor’s Tale
7. Starless

Questa è l’attuale line-up della band:
Gavin Harrison – Pat Mastelotto – Bill Rieflin – Mel Collins – Robert Fripp – Jakko Jakszyk – Tony Levin

justin townes earle absent fathers

Justin Townes Earle – Absent Fathers – Vagrant Records Usa/Loose Music Uk

Anche questo nuovo titolo di Justin Townes Earle (a proposito il babbo Steve Earle è in uscita con il nuovo Terraplane il prossimo 17 febbraio) è già uscito la scorsa settimana, sia negli States come in Europa, si tratta del seguito di Single Mothers, pubblicato da pochissimo, a settembre, e presenta l’altra faccia della medaglia. In effetti il disco avrebbe dovuto uscire come doppio, ma poi è stato editato in due parti, che comunque mantegono lo stesso sound e le stesse atmosfere musicali. A me il precedente non era dispiaciuto, ascolteremo.

Per oggi è tutto, alle prossime uscite.

Bruno Conti

Novità Di Gennaio Parte I. Another Day, Another Time Celebrating Llewyn Davis, Decemberists, Waterboys, Ryan Bingham, Belle And Sebastian, King Crimson, Justin Townes Earleultima modifica: 2015-01-18T18:00:35+01:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *