Venti Stagioni “On The Road” ! Sister Hazel – 20 Stages

sister hazel 20 stages

Sister Hazel – 20 Stages – Rock Ridge Music – 2 CD-2 LP-DVD

In un anno ricco di celebrazioni, arriva anche il 20° anniversario dei Sister Hazel  con un doppio CD live, registrato in venti città, con venti canzoni (di cui tre nuove) eseguite in locations tra le preferite dalla band https://www.youtube.com/watch?v=joqL8ehzLRk . I Sister Hazel sono un gruppo di alternative-rock formatosi nel lontano ’93 in quel di Gainesville, Florida( dove è nato un certo Tom Petty), e il loro suono si fonda su elementi  folk, rock, pop, che poi sfociano nei classici rock’n’roll e southern rock. Il gruppo fa il suo esordio con l’omonimo Sister Hazel (94) con la l’etichetta indipendente Croakin’ Poets, arrivando al successo commerciale con il successivo Somewhere More Familiar (97), seguito dal poco convincente Fortress (00) con la Universal Records. Mollati dalla major (dopo le deludenti vendite di Fortress) ritornano ad incidere con la Croakin’ Poets Chasing Daylight (03, Lift (04) e Absolutely (06), che vengono intervallati dallo splendido Live, Live (03), da una raccolta di b-sides Bam Vol.1 (07), e da un altro ottimo live acustico Before The Amplifiers (08) https://www.youtube.com/watch?v=XcCBzKygA7Q , per finire con Release (09) e Heartland Highway https://www.youtube.com/watch?v=V3wCwSAUZPE (10), a conclusione di un percorso senza reali cadute di tono.

sister hazel 1 sister hazel 2

Questa raccolta di “performances” live li vede salire sui palchi prestigiosi di dieci stati diversi (Washington, Georgia, Texas, Bahamas, Honduras e altri oltre che su una nave da crociera, la Norwegian Pearl), nella formazione classica che vede il leader Ken Block, voce solista e chitarra acustica, affiancato da Andrew Copeland, chitarre ritmiche e voce, Jett Beres al basso, Ryan Newell, chitarre soliste, banjo e mandolino, Mark Trojanowsky alle percussioni e batteria, e il nuovo arrivato Dave LaGrande, a pianoforte, tastiere e sassofono, confermando il loro sound e cercando, se possibile, anche di rinnovarsi.

sister hazel live 3 sister hazel 4

20 Stages si apre in maniera positiva con un “trittico da urlo”: a partire da Shame, poi Starfish e la nota Mandolin Moon https://www.youtube.com/watch?v=7RA6w7X5hj4 , dove la band si dimostra già “in palla” ed il pubblico già caldo, mentre con la bella On Love e le dolci The Road e Everything Else Disappears arrivano le prime ballate elettroacustiche, subito bilanciate dall’honky-tonky di Where You’re Going, per poi passare subito alla pianistica World Inside My Head , cantata con grande trasporto da Ken, e andando a chiudere il primo set con Karaoke Song e Release di nuovo con le chitarre sugli scudi. La seconda parte è egualmente valida, con l’iniziale e spumeggiante Roll On Bye, seguita dall’intro orchestrale della Wilmington Symphony Orchestra nella classica ballata This Kind Of Love, intervallata dalla gioiosa Feel It, mentre la coinvolgente e tra le loro più note Change Your Mind fa esplodere il pubblico in un boato fragoroso. Tutto il repertorio migliore dalla band viene passato in rassegna: dall’intensa Concede, alle acclamate Champagne High e Your Mistake (dove sembra di sentire i Counting Crows d’annata), passando per le splendide armonie di Take It With Me e i “riff” chitarristici di Swan Dive, concludendo con la canzone manifesto degli Hazel, quella All For You (il brano finale di ogni spettacolo) cantata da tutto il pubblico presente nei vari concerti https://www.youtube.com/watch?v=ni_8g7J-Xj0 .

sister hazel live 5 sister hazel live 6

I Sister Hazel hanno fatto ancora centro con questo 20 Stages, un gran bel disco live che festeggia degnamente un ventennale di carriera “on the road”, dove nulla è fuori posto e tutti i brani sono piacevoli e, in molti casi entusiasmano, in quanto dotati quasi sempre di ritornelli “killer”, di quelli che fanno cantare in sintonia il pubblico e i musicisti. Se non avete nulla di loro, questo disco può fare le veci di un “greatest hits”, vista la scelta dei brani (fatta dai fans) molto buona, ma anche se avete tutto ne vale comunque la pena, sia perché i ragazzi sanno suonare, scrivono brani di purissimo rock, con un repertorio ormai consolidato, con versioni incise in serate particolarmente ispirate, sia perché presenta anche tre brani nuovi di zecca, mai registrati nei precedenti album.

Oltre alla versioni in DVD, doppio vinile o doppio CD esiste anche un combo CD o DVD + T-shirt disponibile solo sul sito della band http://www.sisterhazelmerch.com/

Tino Montanari

Venti Stagioni “On The Road” ! Sister Hazel – 20 Stagesultima modifica: 2014-10-29T18:24:33+00:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*