Una Cantante Blues “Particolare”! Candye Kane – Sister Vagabond

candye kane.jpg

 

 

 

 

 

 

Candye Kane – Sister Vagabond – Deltagroove Music

Candye Kane è una “robusta ragazzona” di 46 anni con una lunga carriera alle spalle e una lunga vita davanti (nel 2009 ha avuto un cancro al pancreas, battuto come altre avversità incontrate sul suo percorso). Dalla fine degli anni ’80 a oggi ha pubblicato undici album di blues nelle sue varie forme, è stata una delle partecipanti in quella leggendaria compilation che si chiamava A Town South Of Bakersfield dove c’erano anche Dwight Yoakam, Rosie Flores, Lucinda Williams e altre future stelle del country alternativo. Ha rischiato di essere una stella del country per la CBS ma è stata mollata quando hanno scoperto che era stata una stripper e una pornostar, ha avuto un figlio a 17 anni (che fa il batterista nella sua touring band) e poi un altro con il primo marito Thomas Yearsley, bassista dei Paladins, che con Dave Gonzales della stessa band e Cesar Rosas dei Los Lobos ha prodotto il suo primo album per l’Antones Records. E’stata prodotta e ha suonato con Dave Alvin e Derek O’Brien. Ha fatto swing con la Sire di Seymour Stein sotto la produzione di Mike Vernon. Ha inciso per la Bullseye e quattro album per la Ruf Records, da un paio di dischi si è accasata con la Deltagroove e la sua musica ha sempre riflesso il suo carattere e la sua vita.

Questo blues sanguigno e un po’ ribaldo, cantato con voce ammiccante ma più che adeguata alla bisogna. Anche questo nuovo Sister Vagabond non smentisce le premesse: si passa da I Love To Love You di Johnny Guitar Watson che da un classico del funky si trasforma in un blues classico punteggiato dalla chitarra di Laura Chavez. Quando entrano i fiati come in Love Insurance le atmosfere si fanno più rilassate e divertenti, ricche di rhythm and blues. Sweet Nothin’s in teoria sarebbe una cover di un vecchio brano di Brenda Lee ma qui viene reinventato come un blues del Delta con la chitarra vagamente swamp alla Creedence della Chavez. Walkin’ Talkin’ Haunted House è un tosto slow blues ispirato dalle storie più “fosche” della Disney (vedi copertina del CD) cantato con impeto e passione dalla Kane che non sarà una delle grandi voci del Blues ma ha una “signora” voce.

Divertente anche la swingata You Never Cross My Mind deliziosamente retrò mentre Everybody’s Gonna Love Somebody Tonight è un brano inedito firmato dalla coppia Glenn Frey/Jack Tempchin (quest’ultimo grande amico della Kane che sostiene di avere inciso un brano di Tempchin in quasi tutti i suoi dischi, non ho verificato). Per chi non lo conosce si tratta di uno dei segreti meglio custoditi, purtroppo, della scena americana, ha scritto, tra le altre, Already Gone e Peaceful Easy Feeling e inciso alcuni dischi molto belli, fine della digressione. Questo brano diventa un blues puro con l’armonica di James Harman in grande spolvero. Blues che come avrete capito domina le procedure anche in You Can’t Take It Back From Here, sempre firmato dalla coppia Kane- Laura Chavez che viene citata come co-titolare sulla copertina del disco. Devo dire che mi piacciono molto le deviazioni nello swing come nella divertente Side Dish in duetto con il profondo baritono di David Mosby o nel New Orleans Cajun in Have A Nice Day che aggiungono pepe e ritmo al disco. Molto buone anche Down With The Blues semplicemente una bella canzone dalla struttura acustica firmata da Steve White poco prima della sua scomparsa e la conclusiva I Deserve Love con l’armonica di Billy Watson in primo piano.

Indicato per amanti del Blues. In Europa esce il 4 ottobre.

Bruno Conti

Una Cantante Blues “Particolare”! Candye Kane – Sister Vagabondultima modifica: 2011-09-18T11:14:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *