Novità Di Ottobre Parte III (Con Recupero). Coldplay, Brian Wilson, T-Bone Burnett, Tom Waits, Cowboys Junkies, Black Country Communion, Noel Gallagher, Chris Isaak, Jane’s Addiction, Eccetera

coldplay mylo xyloto.jpgbrian wilson in the key of disney.jpgtom waits bad as me.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Trascuro un attimo la rubrica sulle uscite e se ne accumula subito un bel quantitativo. Per cui anche questa settimana razione doppia: uscite del 25 ottobre e recupero delle principali del 18 ottobre.

Partiamo con i Coldplay che con Mylo Xyloto tornano alle loro sonorità abituali dopo che con il precedente Viva La Vita Or Death prodotto da Brian Eno si erano lanciati in territori più “avventurosi”. Eno è sempre co-produttore del disco e ha partecipato alla composizione di un paio di brani ma la presenza di Rihanna in Princess Of China è abbastanza significativa. Evidentemente la Parlophone/EMI ha chiesto un incremento delle vendite, anche se le critiche preventive all’album sono state quasi tutte abbastanza positive a parte i nemici del NME che gli hanno dato 5 (ma non stellette, come a scuola). Come curiosità, l’ultimo brano Up With The Birds campiona un brano di Leonard Cohen che quindi è stato indicato come co-autore. Seconda curiosità, il disco in Giappone è già uscito il 19 ottobre e ha tre bonus-tracks registrate dal vivo a Glastobury 2011.

Dopo il progetto dedicato a Gershwin, Brian Wilson ha scelto un’altra icona della musica americana, magari meno nobile, e il nuovo album si chiama In The Key Of Disney ed esce, ovviamente, per la Disney/EMI il 25 otttobre una settimana prima delle varie edizioni (megabox incluso) che verranno dedicate a Smile dei Beach Boys di cui vi parlerò la settimana prossima. Quindi ancora pochi giorni e ve ne potrete andare per casa canticchiando Heigh Ho (Biancaneve), When You Wish Upon A Star (Pinocchio), Can You Feel The Love Tonight? (Re Leone) e tante altre classiche canzoni tratte dai cartoni animati più famosi nelle versioni “originali” di Brian Wilson. Le versioni spesso sono “geniali”!

L’uscita del nuovo Tom Waits Bas As Me ve l’avevo anticipata già da un paio di mesi ma da martedì 25 sarà una realtà, ovviamente in più versioni. C’è la versione “normale” singola con 13 brani, quella doppia con 16 brani + libretto speciale e infine la versione in vinile con 13 brani con codice accluso per il download dei brani (non so se la edizione deluxe da 16). Il tutto è scritto da Tom Waits e Kathleen Brennan come di consueto ed esce per la Anti Records. Ci sono una valanga di ospiti: da David Hidalgo dei Los Lobos a Charlie Musselwhite, da Keith Richards a Augie Meyers, Les Claypool dei Primus, oltre agli immancabili Marc Ribot e Larry Taylor.

noel gallagher.jpgchris isaak beyond the sun.jpgjane's addiction.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Questa settimana è uscito il debutto di quello che comunemente viene definito il fratello “bravo” degli Oasis, ovvero Noel Gallagher’s High Flying Birds, etichetta Sour Mash Records, c’è in CD, LP e digital download. In Irlanda è già al primo posto e in Giappone al 5°

Chris Isaak a distanza di 15 anni da Baja Sessions pubblica nuovamente un album tutto di cover, il titolo è Beyond The Sun e si dice che sia uno dei suoi migliori di sempre. L’etichetta è la Vanguard Records: versione singola con 15 brani, versione Deluxe doppia con 26 brani e, per la serie “i Misteri della Discografia”, in Australia è uscita una Collector’s Edition con ulteriori 3 brani per un totale di 28 e ci sta tutto in unico CD. Strano! Questa è lista dei brani, molto interessante:

Beyond The Sun (Standard)                       Beyond The Sun (Deluxe Edition)
1. Ring of Fire                                             1. My Baby Left Me
2. Trying To Get To You                              2. Oh, Pretty Woman
3. I Forgot To Remember To Forget            3. Doin’ The Best I Can
4. Great Balls of Fire                                   4. Your True Love
5. Can’t Help Falling In Love                       5. Crazy Arms
6. Dixie Fried                                              6. Lovely Loretta
7. How’s The World Treating You               7. Everybody’s In The Mood
8. It’s Now or Never                                         8. I’m Gonna Sit Right Down and Cry
9. Miss Pearl                                               9. Love Me
10. Live It Up                                            10. Doncha’ You Think It’s Time
11. I Walk The Line                                   11. That Lucky Old Sun
12. So Long I’m Gone
13. She’s Not You
14. My Happiness                  

Tutto materiale originariamente registrato ai famosi Sun Studios.

Anche i Jane’s Addiction hanno un nuovo disco in uscita questa settimana: si chiama The Great Escape Artist, è solo il quarto di una carriera che li ha già visti riunirsi due volte. Esce per la Capitol e naturalmente non manca la sua bella edizione doppia con undici brani extra registrati dal vivo a Vive Latino. Ci sono Farrell, Navarro, Perkins, Sitek ed è rientrato anche il bassista Chris Chaney. Strays, il disco della reunion del 2003 non era il massimo (per usare un eufemismo) di questo nuovo se ne parla decisamente in modo positivo, vedremo!

cowboy junkies sing in my meadow.jpgt-bone burnett speaking clock.jpgshelby lynne revelation road.jpg

 

 

 

 

 

 

 

In questi giorni è stato pubblicato il terzo capitolo delle Nomad Series dei Cowboys Junkies, si chiama Sing In My Meadows, etichetta Latent in Nord America e Proper in Europa. Doveva uscire all’inizio dell’estate ma è slittato al 18 ottobre. Si tratta del disco “psichedelico” annunciato da Michael Timmons e fa seguito al bellissimo Demons che era uscito all’inizio dell’anno (e quindi uno ottimo per il 2011 ce l’hanno già). Appena l’avrò sentito bene sarà mia premura riferirne, come dicono quelli che parlano bene. A un primo ascolto le chitarre sono molto presenti. Come pure in un altro disco che sto sentendo in questi giorni, Lulu di Lou Reed con i Metallica, dove la parola d’ordine è “viuulenza”, almeno nel primo CD. Il secondo è più composito. Recensioni nei prossimi giorni, appena trovo il tempo, insieme ad altre uscite interessanti.

Anche quello di T-Bone Burnett è un dischetto assai interessante, anche se meglio sarebbe stato se fosse uscito in DVD ma non si può avere tutto. Il titolo, The Speaking Clock Revue, spiega tutto: si tratta della registrazione di alcuni brani dello spettacolo che Burnett ha tenuto lo scorso anno in ottobre al Beacon Theatre di New York con molti degli artisti da lui prodotti negli ultimi anni. La sua Band con Ribot, Bellerose, Ciancia, Jim Keltner e molti altri più…

1. Jimmie Standing In The Rain – Elvis Costello
2. Midnight Rider – Gregg Allman
3. Hold On, Hold On – Neko Case
4. Rye Whiskey – Punch Brothers
5. Wonderful (The Way I Feel) – Jim James
6. The Truth Is In The Dirt – Karen Elson
7. The One I Love Is Gone – The Secret Sisters
8. Troubled Land – John Mellencamp
9. Lift Him Up That’s All – Ralph Stanley
10. Fallin’ & Flyin’ – Jeff Bridges
11. Monkey Suit – Elton John & Leon Russell                 

Etichetta Shout Factory negli Stati Uniti, non c’è ancora un distributore europeo.

Shelby Lynne è una delle cantautrici americane che prediligo shelby%20lynne. Ormai si distribuisce in proprio con la sua etichetta, la Everso Records e per tagliare ulteriormente i costi in questo nuovo Revelation Road suona anche tutti gli strumenti, oltre a cantare veramente bene. E’ un dono di famiglia, perchè anche la sorella, la signora Earle, Allison Moorer è una eccellente vocalist. Anche su questo CD ci torno al più presto con recensione completa. Io, prometto prometto, ma poi magari “dimentico”, al limite ricordatemelo.

chris de burgh.jpgblack country communion dvd.jpgcyndi lauper to memphis dvd.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Per concludere questo giro (domani o dopo, seconda parte) una “vecchia gloria” e 2 DVD.

La vecchia gloria è Chris De Burgh (non Cyndi Lauper, non sono così irriverente), il cantante anglo/irlandese che oltre ad avere tra i suoi meriti, la figlia Rosanna, Miss Mondo nel 2003 per l’Irlanda, è anche un piacevole cantautore melodico con una lunga carriera alle spalle che ogni tanto si cimenta con dischi di cover, questo Footsteps 2 è ovviamente il secondo della serie, che passa con noncuranza tra versioni di brani dei Beatles, Lady Madonna e Let It Be, Time In A Bottle di Jim Croce, In The Ghetto di Elvis Presley, Long Time Running dei Doobie Brothers, The Living Years di Mike and The Mechanics, S.O.S. degli Abba. Un tipo eclettico come vedete, le versioni sono un po’ alla camomilla ma molto piacevoli anche se i tempi di Far Beyond These Castle Walls e Spanish Train sono passati da più di 35 anni. Etichetta DMG.

Eravate preoccupati! E invece ecco qua un bel disco nuovo di Joe Bonamassa, o meglio un DVD. Era già un bel mesetto che non usciva niente, dall’uscita in coppia con Beth Hart. Questa volta è un doppio DVD o singolo BluRay Live Over Europe con i Black Country Communion. Mascot Records/Provogue/Edel, ripreso con 14 telecamere ad alta definizione in alcune date in Germania nel recente tour estivo europeo. Esce il 25 ottobre, però la devono finire di rompere le balle con queste versioni Deluxe: per un libretto di 28 pagine e un secondo DVD con ben 20 minuti di “dietro le quinte” te lo fanno pagare come un doppio. Se mi arriva il promo lo recensisco, se no vedremo.

Altro DVD molto interessante è questo To Memphis, With Love, dove Cyndi Lauper reitera il suo rinnovato amore per il Blues dopo l’ottimo album Memphis Blues dello scorso anno, questo-le-mancava-cyndi-lauper-memphis-blues.html. Non mancano, oltre a molti classici, i suoi cavalli di battaglia, She Bop e Girls Just Wanna Have Fun. Ospiti Allen Toussaint, Tracy Nelson e Johnny Lang. Etichetta Megaforce, esce il 25 ottobre.

Una curiosità finale. In questi giorni la Meyer Records (quella del Live di Eric Andersen) pubblica un Unplugged In Berlin 2002 di Willy DeVille. Loro dicono che si tratta di nuove matrici, quelle originali, non di scarsa qualità come nel CD Acoustic Trio In Berlin o nel DVD The Berlin Concerts. I brani comunque sono gli stessi e il doppio Acoustic Trio In Berlin non mi sembra inciso così male. Comunque se volete investire i vostri denari è uscito in questi giorni e rimane uno dei migliori concerti della carriera del grande Willy DeVille.

willy deville unplugged.jpgdeville acoustic trio.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Alla prossima.

Bruno Conti

Novità Di Ottobre Parte III (Con Recupero). Coldplay, Brian Wilson, T-Bone Burnett, Tom Waits, Cowboys Junkies, Black Country Communion, Noel Gallagher, Chris Isaak, Jane’s Addiction, Ecceteraultima modifica: 2011-10-21T20:14:00+02:00da bruno_conti
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *